fbpx

Come scegliere un Multimetro adatto alle proprie esigenze

Per scegliere il Multimetro più adatto al proprio lavoro è importate non solo verificare le specifiche di base, ma è necessario valutare le caratteristiche aggiuntive che lo strumento offre: come ad esempio Torcia Led integrata, Resistente a urti e cadute, IP67 (impermeabile) etc. inoltre ricoprono un ruolo determinate nella scelta: il design e la cura del prodotto,  l’affidabilità e la sicurezza che il prodotto offre come ad esempio:

 

 

il doppio isolamento che aiuta ad evitare lesioni personali e/o danni allo strumento nel caso venga male utilizzato

In Italia e in Europa la norma di riferimento è la EN 61010 per tutti gli apparecchi elettrici di misura; accertasi che lo strumento scelto rispetti tale norma e sia in categoria di sovratensione adatta alle proprie esigenze.

 

Ad esempio, per eseguire una misura di tensione su un quadro elettrico a 400 V sarà necessario utilizzare uno strumento conforme alla Categoria III, 600 V o 1.000 V

Categoria di Sovratensioni

In Breve

Esempi

CAT I

Elettronica Adatto alle misure su circuiti non collegati direttamente alla RETE DI DISTRIBUZIONE

CAT II

Carichi collegati a presa monofase

Adatto alle misure su apparecchiature per uso domestico, utensili portatili ed apparecchi similari.

CAT III

Distribuzione trifase, inclusa l’illuminazione commerciale monofase Adatto a misure in Installazioni all’interno di edifici, ad esempio:

  • Deviazioni, Prese elettriche, centraline e corti cavi portanti.
  • Sistemi d‘illuminazione in grosse strutture.
  • Cavo sbarre di alimentazione per industria
  • Prese con grosso carico con cavi corti portanti per alimentazione energetica.

CAT IV

Alimentazione Trifase di Servizio, tutti i conduttori esterni Adatto a misure alla fonte d‘installazioni a bassa tensione ad esempio:

  • Contatori Attacco generale, protezione sovratensione parte primaria.
  • All’esterno il cavo portante per alimentazione della struttura.
  • Collegamento tra gli strumenti di misurazione ed il pannello con gli interruttori sul quadro elettrico.
  • Cavi di linee aeree tra le strutture ad esempio i cavi dei tralicci ENEL
  • Cavi interrati verso pompe acqua
  • Impianti fotovoltaici

l’errore che si verifica più spesso quando di acquista un multimetro conforme alla CAT II 1000V è la convinzione che si tratti di un modello superiore a un multimetro conforme alla CAT III 600V !  Questo NON è VERO, un modello di categoria superiore è più sicuro rispetto a quelli di categoria inferiore.

Metodi rapidi di applicazione del concetto di categoria applicati vostro lavoro quotidiano:

 

1. Regola generale: più vicino lavorate alla fonte di alimentazione, più elevato è il numero della categoria e maggiore sarà il potenziale pericolo derivante dai transitori.

2. Maggiore è la corrente del cortocircuito disponibile in un punto particolare, maggiore sarà il numero di CAT.

3. Maggiore è l’impedenza del generatore, minore sarà il numero di CAT. L’impedenza del generatore è semplicemente l’impedenza totale, che include l’impedenza del cablaggio tra il punto in cui si sta eseguendo la misurazione e la fonte di alimentazione. Tale impedenza è ciò che smorza i transitori

Add a comment

*Please complete all fields correctly

Related Blogs

Cosa sono le tensioni fantasma e dove si incontrano?